Torna alle news
16 marzo 2017

Wikileaks, hacker, malware

I recenti fatti di cronaca indicano chiaramente quanto i sistemi informatici siano sempre più soggetti ad attacchi ancora più sofisticati e temibili. E anche i sistemi scada sono a rischio.

Il tema della sicurezza informatica è purtroppo sempre di grande attualità.

La cronaca recente ha posto l’accento sulla realizzazione di software sempre più sofisticati che sfruttano le falle di sicurezza dei sistemi operativi per guadagnare accesso ai dispositivi su cui sono installati e successivamente propagarsi nelle reti.

Gli attacchi sono in continua evoluzione e i sistemi di protezione non possono coprire completamente le minacce zero days.

Smartphone, televisori, caselle di posta elettronica possono essere controllati a distanza e manipolati. Dispositivi IoT e telecamere possono essere trasformati in potenti vettori di attacchi DDOS (Distributed denial of service) capaci di portare a termine attacchi con flussi di centinaia di GigaByte al secondo.

In questo scenario anche i sistemi scada sono seriamente minacciati: trafugamento di informazioni, perdita di servizio e alterazione dei dati di processo sono alcune delle possibili conseguenze.

Occorre poi tenere conto che l’utilizzo sempre più diffuso di dispositivi mobile, smartphone e tablet ha modificato profondamente lo scenario dell’IT e dell’automazione, consentendo da un lato il controllo da qualsiasi posto ed in qualsiasi momento, ma al contempo ponendo nuove sfide per la sicurezza.

Le aziende devono promuovere la cultura della sicurezza informatica, anche nelle reti e nei dispositivi di fabbrica oggi più che mai nel mirino di malintenzionati. Il nemico è invisibile e i danni alla produzione e alla reputazione dell’azienda possono essere devastanti.


Crickets Automation è da sempre impegnata nell’ideazione e realizzazione di software web hmi scada sicuri, affidabili che garantiscono la gestione blindata delle informazioni gestite.